Campo Interregionale MLAC ad Alghero

Versione stampabileVersione stampabile

PRESENTAZIONE
Il campo si inserisce nella più ampia cornice dell'estate del MLAC, che parte con la Giornata di studio in programma a Bologna il 22 giugno e si chiude con il Campo Nazionale a Scilla (RC) dal 20 al 25 agosto 2013.
 L'obiettivo della tre giorni è sviluppare una riflessione sul binomio economia civile e comunità, sul possibile raccordo tra la comunità, intesa sia come luogo che come soggetto, ed un possibile strumento per attraversare la crisi ed uscirne fuori.
La proposta non si risolve nella sola formazione, ma coinvolge il protagonismo di quanti tra noi svolgono un servizio sotto due profili: come responsabili perchè chiamati sia ad interagire con la Comunità, preparandola all'esperienza di economia civile e sia, più in generale, al ruolo "promozionale" più usuale al servizio.
Il secondo profilo riguarda però prorio la possibilità del "fare", di realizzare l'impresa civile nei nostri territori, così aprendo la realtà dei gesti concreti ad una prospettiva sicuramente innovativa.
La cornice è quella di Alghero e sarà l'occasione per conoscere alcune vivaci realtà imprenditoriali della Sardegna e delle altre regioni coinvolte (Abruzzo, Lazio e Toscana), attraverso stand durante la serata pubblica o la mattinata di testimonianze della domenica.
 Giuseppe Patta

Campo Interregionale MLAC 12/14 luglio 2013

«Quale comunità per un’economia civile»

per il Centro Italia (Toscana, Abruzzo, Lazio e Sardegna)

c/o Casa Frassati ad Alghero – loc. Montagnese

    In collaborazione con           

Progetto Policoro Sardegna  e Ufficio per i Problemi Sociali ed il Lavoro di Alghero – Bosa

PROGRAMMA

Venerdì 12 luglio

18.00 Accoglienza e benvenuto

           Alessandra Nori Presidente AC Alghero Bosa

           Tonino Satta Delegato AC Regione Sardegna

           Presentazione del Campo

           Giuseppe Patta Segretario Nazionale MLAC e

                                        Direttore Ufficio per i Problemi Sociali ed il Lavoro di Alghero – Bosa

20.00 Cena

21.00 Serata insieme

 

Sabato 13 luglio

08.30 Lodi

09.00 “L’economia civile e la comunità nel territorio”

            Relazione e dibattito con gli interventi di

          Carlo Tedde Presidente Confcooperative Sardegna

          Don Marco Lai Direttore Caritas per la Regione Sardegna

           Coordina i lavori

           Don Salvatore Bennizzi Direttore Ufficio Problemi Sociali e Lavoro di Iglesias

12.00 “Gli strumenti e le opportunità per creare sviluppo. La ricerca dei fondi”

         Simone  Cabitza Segretario Progetto Policoro Regione Sardegna 

13.00 Pranzo

16.00 “L'economia civile e la Progettazione Sociale”

          Laboratori a cura dell'Equipe MLAC della Progettazione Sociale

20.00 Aperitivo e serata pubblica in Piazza Dei Mercati, c/o Caffè dè Pazzi

           con esposizione degli Stand di Imprenditori “Civili”

          A seguire, visita al centro storico di Alghero

 

Domenica 14 luglio

09.00 “Esperienze di economia civile: un dialogo?”

          Coordina i lavori

        Domenico Babera Incaricato MLAC per Direttore Ufficio Problemi Sociali e Lavoro di Civitavecchia

11.00 “E.C.CO. L'Economia Civile al servizio della Comunità” Presentazione del Campo nazionale MLAC

                a cura di Pasquale Andidero Incaricato MLAC per la Calabria

12.00   Santa Messa

13.00   Pranzo

14.00   Conclusioni di Giuseppe Patta

14.30   Saluti e partenze

 

Quota partecipazione € 65,00

Comprensiva di iscrizione, pensione completa, aperitivo a buffet c/o Caffé De Pazzi 

APPROFONDIMENTI DALLE REGIONI COINVOLTE
 http://www.slideshare.net/SaraFrau/leconomia-sociale-in-sardegna-fra-crisi-e-nuovo-sviluppo
 http://www.forumterzosettore.it/?action=forum_nel_territorio&type=regionali®ione=LAZ
 http://giovanipace.sermig.org/index.php?option=com_content&view=article&id=2536%3Ariscopriamo-leconomia-civile&catid=166%3Aold&Itemid=255&lang=pt
 http://poloeconomiacivile.weebly.com/
   APPROFONDIMENTO SU ALGHERO
 http://it.wikipedia.org/wiki/Alghero
 IMPORTANTE
ALGHERO E' COLLEGATA VIA AEROPORTO CON ROMA, ANCONA, PISA, ETC, SIA ATTRAVERSO ALITALIA O MERIDIANA CHE I VARI LOW COST (RYANAIR). NEI RELATIVI SITI SONO REPERIBILI I COSTI, SPESSO NETTAMENTE INFERIORI A QUELLI DEL TRENO PER SPOSTARSI LUNGO LA PENISOLA.