RIPARAZIONE DEL CREATO - Progetto vincitore 2017

Versione stampabileVersione stampabile

“LA RIPARAZIONE DEL CREATO ATTRAVERSO LA MODERNIZZAZIONE DELLA FILIERA EDILIZIA IN DIREZIONE DELLA SOSTENIBILITÀ, UN PERCORSO PER RICONCILIARE L’UOMO CON DIO”

Il progetto è stato pensato con una finalità atta a “Riscoprire il legame dell’uomo con il creato in quanto custode della creazione, sostenendo azioni di cura, di conservazione e di difesa del territorio, della biodiversità e dei beni artistici e paesaggistici come occasione di sviluppo economico e sociale della comunità”

Tale progettualità, ha preso avvio dalla riflessione svoltasi all'interno del Consiglio della Regione ecclesiastica Abruzzo e Molise dell'Azione Cattolica Italiana, partendo dalle consegne di papa Francesco alla Chiesa italiana inerente “la salvaguardia del bene comune” presenti nella “Enciclica Laudato Si'” e basandosi su Il “Trattato di Economia Sociale” del Beato Giuseppe Toniolo, in merito all'etica del lavoro ;  Le recenti Direttive UE sullo sviluppo sostenibile; Le recenti normative nazionali sugli appalti e gli acquisti verdi nella pubblica amministrazione; Gli strumenti di certificazione della sostenibilità degli edifici (rating systems).

Nello specifico, due primi proficui convegni sono stati realizzati ed un terzo può essere pensato per attivare una prosecuzione delle buone prassi rendendo vincolante e sistematico l’utilizzo dei criteri di sostenibilità per tutta la filiera che afferisce all’ambiente costruito:

 

  1. Il primo convegno tenutosi a L’Aquila si è posto l’obiettivo di attivare la riflessione su un processo di sviluppo sostenibile basato sul rispetto dell'ambiente e del lavoro, sul risparmio di risorse naturali ed energetiche e sulla riduzione degli sprechi, il recupero, riutilizzo e riciclo delle materie, sulla valorizzazione della funzione creativa e sociale del lavoro, la produzione di beni e servizi in maniera eco- intelligente. In tala ambito, il pannel dei relatori hanno riflettuto in modo coordinato sulle potenzialità di intraprendere tale percorso da un punto di vista ampio e generale.

Il materiale del convegno lo potete trovare al link disponibile su google drive:
https://drive.google.com/open?id=0B5zTE1z1PxABeTRXTERmUmJqQnM

  1. Il secondo convegno tenutosi a Chieti  si è posto l’obiettivo di approfondire la precedente riflessione fornendo evidenze pratiche di come un percorso sostenibile, non solo sia possibile in Abruzzo, ma anche applicato e applicabile, portando ad esempio alcune buone pratiche regionali inerenti l’edilizia sostenibile, la pianificazione territoriale sostenibile, la disponibilità di materiali, prodotti e sistemi sostenibili locali e certificati, fino anche alle recenti richieste normative in tema di acquisti verdi nel settore dell’edilizia, con un esempio di recente gara pubblica a tutta evidenza della fattibilità, il tutto tramite un fondamentale contributo di qualificati relatori locali e nazionali

Il materiale del convegno lo potete trovare al link disponibile su google drive:
https://drive.google.com/open?id=1UL_Ql_kAhUEjVOlx3lYVkTWWsUfbcBZu

  1. Il terzo convegno che si è tenuto a Termoli presso il Museo MACTE il 23 Novembre 2017 è stato finalizzato alla individuazione delle azioni/proposte necessarie per rimuovere i vincoli e gli impedimenti e ad identificare gli opportuni stimoli e incentivi economici, con il fine di rendere più efficace ed attuabile la prosecuzione dello sviluppo sostenibile nella filiera edilizia e dell’ambiente costruito.

Il materiale del convegno lo potete trovare al link disponibile su google drive:

https://drive.google.com/open?id=179gozRbusDBa0uAw5-if1pvyc-MlBJZc