Progetto 2019 - RITORNO A CASA

Versione stampabileVersione stampabile

Titolo: RITORNO A CASA

Proponente: Giose Ciccarelli

Descrizione:

Ritorno a casa” è il titolo di questo progetto, ma non solo: l’espressione rappresenta anche il desiderio di chi crede che vivere e lavorare lontano dalla propria terra natia voglia dire un po’ vivere a metà. 

Giose, Fabio e Stefano hanno deciso di unire le loro forze e porle al servizio di un territorio tanto ricco di storia, cultura e tradizioni quanto bisognoso di iniziative che sappiano svilupparne in maniera adeguata le potenzialità. C‘è bisogno di tornare a casa e, finalmente, di restare, per contribuire alla conservazione e alla riscoperta dei borghi, delle usanze e dei sapori di una terra meravigliosa.

Un turista che si reca oggi, per la prima volta ad Alba Fucens trova un piccolissimo paese, quasi disabitato. La  città è immersa in uno stato di immobilità che dura ormai da molto tempo. Il turista vuole conoscere il passato di questo straordinario crocevia di culture e di civiltà, e non solo attraverso i resti, i reperti, anche attraverso le immagini, le iniziative, tese a conservare la memoria e, soprattutto, a valorizzare un presente colmo di opportunità. 

Accompagnare il turista tra le rovine dei centri antichi e le case del paese moderno è il modo migliore per presentare il territorio. Tuttavia crediamo sia giunto il momento di osare di più: affidandosi a noi il turista può letteralmente volare su Albe, diventando protagonista di un viaggio nel passato davvero straordinario.

 

Il volo è anelito di libertà, permette di viaggiare nello spazio e, in questo caso, anche nel tempo. Il meccanismo del volo in paramotore è molto semplice: basta un piccolo apparecchio motorizzato, una vela da parapendio e il gioco è fatto. Dopo un veloce decollo da un campo in erba ci si trova in quota, da 100 a 300 metri di altezza. Da questa posizione privilegiata, viaggiando comodamente seduti ad una velocità di 25 km orari, si possono ammirare le bellezze naturalistiche e culturali abruzzesi: laghi, fiumi, siti archeologici, chiese e castelli. Il tutto in compagnia di una guida turistica abilitata che potrà arricchire l’esperienza con nozioni storiche sul sito che si sta sorvolando. 

Una volta a terra bisogna assolutamente fermarsi in un ristorante tipico per assaporare i piatti locali e, magari, ascoltare una vecchia storia dagli abitanti del posto.

 

Produrremo foto e video ricordo dell’esperienza. Realizzeremo montaggi di alta qualità da consegnare a chi avrà scelto di affidarsi a noi.

 

L’esperienza è dedicata anche alle persone diversamente abili: il paramotore è adatto a chiunque, di qualunque età; il passeggero deve soltanto sedersi comodo e godersi il volo.

 

Base strategica dell’impresa è una struttura di accoglienza ed ospitalità con 7 posti letto,  situata in posizione panoramica, a 300 mt dal sito archeologico di Alba Fucens (AQ). Il B&B verrà realizzato recuperando un vecchio casale costruito dopo il terremoto del 13 gennaio 1915.